Home » Cam4 Gay Lesbo LGBT » Sexy intervista al porno attore rosso Bennett Anthony

Sexy intervista al porno attore rosso Bennett Anthony

Sexy intervista al porno attore rosso Bennett Anthony

Il porno attore rosso Bennett Anthony  ha accettato di unirsi alla nostra flotta di Show Speciali dedicati alle pornostar più famose del pianeta. Proprio questo 19 agosto lo troverete in diretta webcam a partire dalla 2:00am.  Abbiamo deciso che era il caso di presentarvelo meglio, ed il nostro coach Wes gli ha  fatto alcune domande indiscrete a cui ha gentilmente risposto.  Una cena prima del dessert insomma 😉

WES: Parlaci un po’ di te e di come hai iniziato a fare Porno

Bennett:  Beh è successo un po’ per caso… all’epoca non cercavo una vera carriera nel porno. Una sera mi trovai a parlare con Howard di Fabscout, il quale mi chiese come mai non fossi nell’industria del porno… Non avevo mai penssato a quell’opzione prima. Il giorno dopo decisi di chiamarlo e la settimana successiva avevo già proposte da numerosi studio.

WES: Hai fatto fatica all’inizio o ti veniva tutto naturale?

Bennett: All’inizio non è stato naturale per me. Non avevo mai usato Viagra prima ad esempio.  La prima volta che ne feci uso abbi un’erezione lunga 3 giorni. Fu abbastanza sconvolgente. La mia prima scena fu con Tom Faulk e mi sentii un po’ a disagio non avendo mai scopato un etero in vita mia. Insomma è stato un po’ disorientante all’inizio ma alla fine ho avvuto successo.

WES: Hai mai pensato che questo  mondo non facesse per te?

Bennett: Si, l’ho pensato ad un certo punto della mia vita. Dopo però ho incontrato Marc McNamara (MEN.com, NY) e tutto è cambiato. Mi fece capire che non ero solo un pezzo di carne rossa. Lui ha fatto di me la star che sono oggi!

0006 (2)

WES: Preferisci scene uno ad uno, o i gruppi?

Bennett: Preferisco scene di gruppo perchè di solito si fa prima. Richiedono meno posizioni, meno energia e quando sei fortunato ti becchi 5 sborrate dritte in faccia. Niente ti da un senso di euforia simile. La mia scena preferita è stata qella che è poi stata chiamata Bear Weekend Esp. III.   Trovatela, la amerete!

WES: Quanti giorni prima di girare una scena devi stare in astinenza?

Bennett: Prima di girare non vengo per 48 ore.  

WES: Essere una pornostar così famosa nel mondo gay ti preclude qualcosa a livello relazionale? 

Bennett:  Al momento non è un mio problema. Vivo a Los Angeles, qui sono tutti porno star lol.

porno attore rosso americano

WES: Come ti prepari ad una scena in cui fai da passivo?

Bennett: Faccio un profondo respiro, tiro su le gambe e mi preparo ad essere scopato. Non uso popper perchè mi piace farmi aprire da un bel cazzo e sentire un po’ di dolore. Non è così insopportabile, anzi, un piacere indescrivibile.

WES: Molte persone all’interno dell’industria decidono ad un certo punto di cambiare ruolo. Ti vedi come produttore? 

Bennett: Ho già lavorato su qualche progetto personale. Sono ancora protagonista delle scene, ma cio che produco è una mia idea. Vedo le mie visioni diventare reali e  questo è impagabile.  

Bennett-Anthony-fucks-Tom-Faulk-in-Swingers-by-gay-porn-site-Drill-My-Hole-0

WES: Hai parlato del tuo lavoro alla famiglia?

Bennett: Beh, qualcuno ha avuto l’idea di dirlo a mia madre prima che lo facessi io. Per 6 mesi ci fu il gelo, ma poi è tornata ad essere la madre affettuosa che è. La mia famiglia mi ama e mi supporta. Oggi si divertono a scambiarsi le mie foto e a riderci su.

 

WES: Cosa saresti oggi senza il porno?

Bennett: Non riesco a vedermi in altro tipo di industria. Credo che sarei in qualche ristorante di Charleston, South Carolina a lavorare per $2 l’ora.  Sarei probabilmente in qualche falsa e triste relazione monogama.  Il porno mi ha insegnato che va bene scopare chi desideri. Torneranno a cercarti o troveranno qualcuno di meglio.

GUARDA PORNO SHOW GAY IN DIRETTA

 

SEGUI BENNETT ANTHONY SUI SUOI CANALI SOCIAL!

Twitter: @BennettAnthonyx
Instagram: @tummy_stixx

Post Simili

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>